MANIFESTO

#63

CHANGE OF SPACE

WALK TO THE MOON

2023.04.13

Walk to the Moon è il sogno selvaggio di Suffo Moncloa, una raccolta di momenti nitidi che segnalano un mondo apocalittico, un parallelismo tra illusione e fotografia. 

Suffo Moncloa dedica del tempo per pensare, utilizza il periodo di stallo che tutti abbiamo affrontato per riflettere sul suo archivio fotografico, sul suo lavoro. Immaginare il futuro è difficile, e ricordare il passato spesso è complesso: il fotografo spagnolo si dedica totalmente ai suoi scatti, dando priorità a quelli che hanno catturato subito la sua attenzione, riordinando mano a mano anche i ricordi. Narrazioni confuse nascono da abbinamenti di immagini e pensieri ininterrotti, che conducono Suffo verso l’inizio di un percorso tra fantasia e realtà, tra illusione e fotografia. Walk to the Moon è il titolo del viaggio: il libro fotografico si compone di immagini prevalentemente antecedenti al 2015, trasportando il lettore in un mondo incontaminato, apocalittico. Dopo aver realizzato che siamo solo dei piccoli puntini tremolanti nella storia della terra, si percepisce la necessità del fotografo di osare, di spingersi verso il limite del possibile, invitando anche l’osservatore a pensare in grande. “Perché non lanciarci in sogni selvaggi?”: la raccolta di immagini per Suffo raffigura infatti un sogno selvaggio che permette al fotografo di costruire uno spazio sereno e meditativo per se stesso e per il pubblico. 

Walk to the moon, suffo Moncloa.

“Siamo tutti solo puntini tremolanti nella storia della terra. Perché non osare? Sogna un sogno selvaggio.” 

– Suffo Moncloa

Walk to the moon, suffo Moncloa.

Quando ci svegliamo dal sogno, anche se uno dei più memorabili, rimangono impressi nella memoria solamente dettagli di un momento, a volte nitidi, a volte confusi, che innescano in noi intensi sentimenti. Le fotografie di Walk to the Moon, presentato da Fondazione Sozzani, sottolineano il rapporto tra sogno e fotografia: gli scatti sono carichi di emozioni, fanno fantasticare ad occhi aperti, sono alla ricerca della bellezza tra la banalità della quotidianità. Le immagini significative sono riconoscibilmente quelle di Moncloa: raffigurano animali distesi e rilassati in un ambiente vasto e puro, il traffico pedonale di una città e fiori colorati sparsi nella natura, catturano la luce della luna e il rumore delle onde del mare. Moda e arte si abbracciano nelle fotografie, alternando colori tenui a scatti in bianco e nero, ricordando le tonalità soffuse dei sogni. L’osservatore ammirando le immagini entra in un viaggio fantastico, nel quale può riflettere su se stesso e comprendere chiaramente l’estetica contemporanea e raffinata di Suffo. Walk to the Moon è il percorso che il fotografo affronta per rielaborare il suo archivio e per spingere il pubblico a lasciarsi andare, augurandogli di rinascere come un fiore di loto cresce nell’acqua fangosa. 

 

 

Il presentazione del libro Walk to the Moon avrà luogo il 13 aprile alle ore 18 presso la Fondazione Sozzani, Via Enrico Tazzoli 3, Milano.

 

 

Per maggiori informazioni suffomoncloa.com.

Walk to the moon, suffo Moncloa.
Walk to the moon, suffo Moncloa.
Walk to the moon, suffo Moncloa.

PHOTOGRAPHY

FRAGILE BEAUTY

2024.05.20

Il Victoria&Albert Museum di Londra presenta più di 300 stampe rare appartenenti a 140 fotografi di fama mondiale. Una grande esposizione fotografica che narra la storia del XX e XXI secolo grazie alla collezione privata di Sir Elton John e David Furnish.

JUST READ ART

2024.05.17

Il Guggenheim Museum di New York presenta Jenny Holzer: Light Line, un’interpretazione rivisitata dell’installazione storica dell’artista del 1989, considerata un capolavoro dell’arte testuale.

FASHION

Letter to the Future

2024.05.16

Elementi come la decostruzione, l’asimmetria e l’androginia sono testimoni dell’influenza straordinaria di Yohji Yamamoto nella moda contemporanea. La nuova mostra negli spazi di 10 Corso Como presenta un percorso di corrispondenze tra le riflessioni del designer sul senso del futuro e una selezione di capi di archivio volti al superamento della dimensione cronologica.

TALK

UNVEILING Fotinì Peluso

2024.05.13

Il mare diventa veicolo per spostarsi ma anche di incontri tra persone, di raggiungimenti di mete e di partenze. Fotinì Peluso, classe 1999, diventa protagonista nel ritmo incalzante della Cruise di Chanel per l’Estate 2024, concepita e realizzata sotto al cielo plumbeo della costa francese.

CULTURE

STEVE MCQUEEN: BASS

2024.05.10

La nuova mostra di Steve McQueen al Dia:Beacon di New York utilizza solo gli elementi strutturali più basilari del cinema per offrire un’esperienza che parla sia del passato che di nuovi modi di essere: la luce e il suono.