MANIFESTO

#63

CHANGE OF SPACE

LET'S PLAY AGAIN

2024.07.05

Testo di MUSE Team

PLAY, un’opera collaborativa che unisce le prospettive di tre partecipanti – una fotografa, una performer e una stylist – che si fondono e generano nuove e inaspettate forme del corpo in movimento che, liberato da ruoli fissi, si evolve pagina dopo pagina.

IMAGES FROM THE BOOK "PLAY", PUBLISHED BY ART PAPER EDITIONS.

Isabelle Wenzel, nata nel 1982 in Germania, ha studiato fotografia per poi diventare un’acrobata. Solitamente è Wenzel che pone il proprio corpo davanti alla macchina fotografica: nei pochi secondi concessi dall’autoscatto, assume posizioni impossibili e le mantiene fino allo scatto della fotocamera. Il focus centrale delle sue fotografie è il corpo come forma fisica, più che la persona. Realizzando una fotografia, congela una posa nel tempo e, facendo ciò, attira l’attenzione sulle qualità scultoree del corpo. Per ottenere una certa immagine, ripete più volte le stesse manovre: in questo modo, Wenzel realizza una piccola performance sperimentale davanti alla macchina. Glorietta Reantaso è un’artista del movimento che si concentra invece sul sul corpo come linguaggio universale, soggetto e strumento. Nel 1983, i suoi genitori emigrano negli Stati Uniti da Bicol, nelle Filippine: il tema rimane centrale nella pratica artistica, volta a sollevare domande sull’identità e l’appartenenza e cercando di connettersi con l’umanità attraverso il movimento somatico, il tocco, il suono e i disegni. Anita Szymczak è una stylist basata a Parigi. Insieme hanno dato vita a PLAY, un’opera collaborativa o meglio, una polifonia di visioni che portano a una rappresentazione gioiosa delle donne in modo libero e non gerarchico. Mettendo da parte l’autorialità a favore della cooperazione, le prospettive di tre partecipanti – una fotografa, una performer e una stylist – si fondono, generando nuove e inaspettate forme del corpo in movimento che, liberato da ruoli fissi si evolve, pagina dopo pagina. Un momento di sperimentazione espresso attraverso la carta stampata.⁠

Da bambini siamo guidati dalla pura curiosità e dal piacere, sviluppiamo un universo unico dentro di noi. Crescendo, tendiamo a cercare l’approvazione della società e degli altri. Tuttavia, nel profondo, desideriamo essere di nuovo bambini e tornare a giocare…

IMAGES FROM THE BOOK "PLAY", PUBLISHED BY ART PAPER EDITIONS.

Per maggiori informazioni artpapereditions.org.

EXHIBITION

The joy of photography

2024.07.11

Fotografata nell’arco di tredici anni, la serie The British Isles di Jamie Hawkesworth documenta l’interezza dei luoghi, l’architettura e gli abitanti del suo paese natale.

HORIZON

2024.07.04

Kevin Costner torna al cinema. Immaginato già nel 1988, il film è un pellegrinaggio emotivo attraverso il lungo e complesso periodo di espansione e insediamento del West americano, prima e dopo la Guerra Civile.

NEWS

PRADA CHOOSES ETERNITY

2024.07.02

Le catene si reinventano in spessori, pesi e combinazioni inedite nei nuovi gioielli della collezione Prada Fine Jewelry Eternal Gold: interamente sostenibile, integra materiali e pratiche responsabili alle tecniche manifatturiere della tradizione.

Hermès

Les formes de la couleur

2024.06.25

La nuova collezione di alta gioielleria Hermès disegnata da Pierre Hardy richiama la forza della luce. Forme audaci e colori pieni confluiscono in uno spirito audace.