MANIFESTO

#63

CHANGE OF SPACE

MASTERS OF LIGHT

2023.09.22

Text by Guia Ortolani

Al MOCA di Shanghai, dal 20 settembre al 9 ottobre, Swarovski presenta la sua prima mostra “Masters of Light”. In dialogo con la moda dell’ultimo secolo, è dedicata agli iconici pezzi couture impreziositi dai cristalli scintillanti della maison, e alla nuova collezione di alta gioielleria “Galaxy”, disegnata dalla Global Creative Director Giovanna Engelbert.

Swarovski – Masters of light

From Vienna to Shanghai

 

Si tratta di uno sfavillante viaggio nel tempo, all’esplorazione del suggestivo mondo di Swarovski, uno dei più antichi marchi di lusso europei, che inizia a definirsi nel lontano 1895. Spirito rivoluzionario, creatività e savoir-faire, in continuo dialogo con il mondo della moda, del cinema e della musica. Nel percorso si incontrano oltre 60 outfit disegnati dalle case di moda più leggendarie del mondo, come Alexander McQueen, Armani Privé, Balenciaga, Christian Dior, Fendi, Gucci, Guo Pei, Jimmy Choo, Louis Vuitton, Robert Wun, Thierry Mugler e Vivienne Westwood. Un’alternanza di look da red carpet, costumi da teatro e abiti iconici indossati da icone della cultura pop globale, tra cui Christina Aguilera, Marilyn Monroe, Harry Styles e Rihanna.

In questa esperienza coinvolgente i visitatori sono accompagnati in un viaggio nel tempo e attraverso i paesi, dalla Vienna del XIX secolo, dove il fondatore del gruppo Daniel Swarovski fu ispirato a costruire una rivoluzionaria macchina elettrica per il taglio del cristallo, alla Shanghai del XXI secolo e oltre, metropoli globale che promuove progetti all’avanguardia.

“Siamo lieti di progettare e curare la mostra Masters of Light a Shanghai. Essere protagonisti culturali attraverso le nostre creazioni e collaborazioni artistiche è parte essenziale del nostro patrimonio e dei nostri valori […]”.

– Alexis Nasard, CEO di Swarovski

Per l’occasione l’artista di Pechino Tian Xiaolei ha ideato un’installazione site-specific in relazione ai temi e all’iconografia di Swarovski attraverso le sfaccettature del proprio lavoro, a sottolineare il legame del marchio con l’arte contemporanea. La panoramica scenografia si suddivide in sette Camere delle Meraviglie: Time Chamber, Masters of Light, Future History, Jewelry Box, Pop Icons, Mathemagical and Diamonds of the Future. Proprio in quest’ultima stanza la mostra presenta un altro pezzo forte:  “Galaxy”, la nuova abbagliante collezione di alta gioielleria disegnata dal Direttore Creativo Globale Giovanna Engelbert e realizzata con Swarovski Created Diamonds.

 

I cristalli Swarovski sono caratterizzati da innovative soluzioni di taglio e da una ricca gamma di colori (le varianti di tonalità, taglio ed effetto attualmente sono oltre 300.000). Si tratta di diamanti coltivati in laboratorio che presentano le stesse caratteristiche dei diamanti estratti in termini di composizione, durezza, brillantezza e messa a fuoco.

“È molto emozionante per me vedere tutti questi straordinari pezzi riuniti nella nostra prima mostra del marchio, che è una celebrazione dell’artigianato e del savoir-faire in ogni disciplina creativa […]”.

– Giovanna Engelbert, Direttore Creativo di Swarovski

Il curatore di questa mostra itinerante è Alexander Fury, che ha sapientemente riunito, interpretato e trasmesso il patrimonio culturale e i valori di Swarovski.  

CINEMA

LONG LIVE KEVIN COSTNER

2024.05.27

Kevin Costner torna al cinema con Horizon, pensato e immaginato dal regista per la prima volta nel 1988. Presentato a Cannes, il film è un pellegrinaggio emotivo attraverso il lungo e complesso periodo di espansione e insediamento del West americano, prima e dopo la Guerra Civile.

EXHIBITION

MINERAL FUSION

2024.05.24

La mostra Superstones rappresenta un’audace esplorazione di Giovanni Raspini nel mondo della gioielleria contemporanea. Ogni creazione, dalle collane agli anelli, celebra la bellezza intrinseca e l’unicità dei minerali, esaltando il valore scientifico ed emozionale delle pietre.

PARTHENOPE

2024.05.23

Parthenope, in concorso al Festival di Cannes, racconta il sacro e l’intimo delle prime esperienze e dei primi amori – uno puro e luminoso, l’altro sordido e indicibile – nell’ultimo capolavoro di Paolo Sorrentino.

MIU MIU

MIU MIU TAKES CANNES

2024.05.22

In occasione della 77esima edizione del Festival di Cannes, il 21 maggio Miu Miu ha ospitato un pranzo e un’esperienza Summer Club insieme a Cara Delevingne presso l’Ecrin Plage, un’oasi nascosta nata a Cannes nel 2003.

NEWS

OPERE PRIME

2024.05.21

Negli spazi di Armani/Silos, Giorgio Armani promuove una selezione mirata dei titoli d’esordio di cinque giovani registi italiani capaci di offrire uno spaccato intenso ed espressivo della cinematografia contemporanea.