MANIFESTO

#63

CHANGE OF SPACE

THE VISUAL STORYTELLER

2023.03.15

Anthony Vaccarello invita l’artista Rachel Seidu a esporre le sue fotografie negli store Saint Laurent Rive Droite di Los Angeles e Parigi, trasportando l’osservatore attraverso un viaggio emozionale. 

Rachel Seidu si descrive come una “narratrice visiva”: è una fotografa documentaristica e ritrattistica, ma attraverso i suoi scatti riesce a raccontare intere storie inserendo l’osservatore all’interno di un viaggio sensibile ed emotivo. L’artista, originaria della Nigeria, condivide nelle immagini l’amore e il rapporto con la sua terra, trasformando gli ambienti intimi e del suo paese in scenari artistici che esprimono una forte senso di appartenenza. L’osservatore viene trasportato attraverso un’esperienza nella quale conosce il mondo di Rachel, se ne appassiona e comprende il suo punto di vista: attraverso le fotografie rompe qualsiasi stereotipo legato alla cultura africana, al genere, alla razza e alla sessualità, creando con la forza delle immagini dei racconti personali e iper realistici. 

Le sue fotografie accompagnano l’osservatore in un viaggio emotivo creando storie intime, accurate e reali dei suoi soggetti.

rachel seidu, saint Laurent rive droite.

Anthony Vaccarello per la settima edizione della Fanzine di Saint Laurent Rive Droite invita Rachel Seidu a esporre sette dei suoi scatti negli store di Parigi e Los Angeles. Mescolando ritratti naturali con immagini concettuali, la fotografa nigeriana crea molteplici storie intime che raccontano il suo ambiente, il suo paese e la sua gente: si concentra sull’espressione dei volti e sui movimenti del corpo, avvicinandosi ai soggetti e catturando le loro interazioni ed emozioni quotidiane. Gli scatti suscitano sicurezza, pace e gioia, celebrano la cultura africana mostrandone il lato più elegante e confidenziale e trasformano le persone ritratte in personaggi di narrazioni condivise aperti ad essere esplorati in profondità. Seidu sfida la società, che descrive come rigida e oppressiva, catturando momenti di vulnerabilità e tenerezza, mostrando al pubblico il lato più vero e nascosto delle persone. Le sette storie visive della fotografa ci fanno respirare parte della sua vita e delle sue relazioni, ci fanno sentire vicini a persone che distano kilometri e kilometri da noi e ci fanno scoprire una prospettiva nuova del paesaggio inesplorato della sua Nigeria.

 

 

Per maggiori informazioni ysl.com.

rachel seidu, saint Laurent rive droite.

Racconta storie potenti quanto quelle dei libri.

Descrive se stessa come una narratrice visiva.

rachel seidu, saint Laurent rive droite.
rachel seidu, saint Laurent rive droite.

FW24

Libertà creativa

2024.02.28

Una collezione che ripensa al concetto di moda come manifestazione di potere e piena rappresentazione di creatività, che indaga eredità storica e futuro della femminilità. I look della collezione FW24 di Dior trasmettono la forza radiante di una femminilità pluralistica, autonoma e versatile, riattivando quel momento chiave di libertà creativa di cui Miss Dior è l’emblema.

CULTURE

ANNIE ERNAUX E LA FOTOGRAFIA

2024.02.28

In Exteriors (Journal du dehors) Annie Ernaux si immerge nelle interazioni ai margini della vita quotidiana. Le sue parole diventano il fulcro di una riflessione visiva che si dispiega attraverso una selezione di immagini provenienti dalla collezione MEP di Parigi. Queste fotografie si fondono con il testo di Ernaux, creando una narrazione politica e sociale.

NEWS

We Are Not Going Back

2024.02.27

Il nuovo singolo pubblicato da Wolfgang Tillmans è accompagnato da un video diretto dallo stesso artista, utilizzando filmati di 80 anni fa del nonno Karl R. Tillmans, girati a New York nel 1939 e nella Germania occidentale nel 1949.

PARIS

TRASPARENZE

2024.02.27

Tulle, velluto, organza e cigaline; gli indizi un viaggio attraverso la rivoluzione sessuale del Ventunesimo Secolo sotto lo sguardo del Couturier che ha inciso un’epoca. La nuova mostra al museo di Yves Saint Laurent, a Parigi, ricostruisce l’iconica innovazione tessile degli anni Sessanta made by Yves e non solo.

COLLECTION

SPIRIT

2024.02.25

La collezione FW24 di Maximilian Davis è un’interpretazione degli anni ’20 attraverso una lente moderna, particolarmente ispiratrice, ha offerto una nuova prospettiva sull’eleganza e la ribellione di quell’epoca.