MANIFESTO

#63

CHANGE OF SPACE

Stairway to heaven

2024.01.18

Testo di Chiara Belardi

La nuova boutique Rolex nella Galleria Vittorio Emanuele II a Milano è un’elegante fusione tra passato e presente, tra la ricca storia della galleria e l’eterna eleganza di Rolex. Un luogo dove l’artigianato italiano, la tradizione del design locale e l’innovazione svizzera si incontrano, creando un’esperienza senza eguali per gli amanti del lusso e della bellezza.

Il nuovo negozio Rolex, situato nella centralissima Galleria Vittorio Emanuele II a Milano, rappresenta un connubio perfetto tra la raffinatezza del marchio svizzero e la ricca storia della galleria. Il progetto d’interni, curato da ACPV ARCHITECTS Antonio Citterio Patricia Viel, offre un’esperienza immersiva e unica, in sintonia con l’atmosfera del centro storico. Il cuore del progetto risiede nella preservazione della storia della Galleria Vittorio Emanuele II. Sin dalla sua inaugurazione nel 1867, infatti è stata il Salotto di Milano, un luogo di incontro. Il nuovo negozio Rolex si inserisce in questo contesto, con un’ampia operazione di restauro che conserva la facciata, l’integrità strutturale e i volumi originali. Il negozio si sviluppa su tre livelli, ciascuno progettato con attenzione per guidare i clienti attraverso un’esperienza di acquisto adatta a ogni esigenza. Il piano terra accoglie i visitatori con l’estensione della Galleria, riproponendo motivi, geometrie e pavimentazione in terrazzo veneziano. Qui, la libreria a doppia altezza in radica collega visivamente il piano terra con il mezzanino, dove è situata l’area di vendita. Il piano superiore, conserva l’identità del luogo con un soffitto restaurato e la pavimentazione originale; tutto è portato al suo originale splendore grazie a un meticoloso lavoro di restauro. Lo studio approfondito della storia del luogo si riflette nelle cromie e nella selezione dei materiali, creando una sintesi tra il valore storico dello spazio e l’identità del marchio Rolex. Le pareti in travertino, illuminate da un lampadario in vetro soffiato con motivi a rombi, omaggiano la tradizione del design milanese, mentre la boiserie in noce e la pavimentazione in terrazzo sottolineano l’artigianato italiano.

Exterior view of Rocca Boutique Rolex Milan, Prestige Boutique.

Perpetual. Questo termine riportato su ogni orologio Oyster è più di una parola su un quadrante, è una filosofia che incarna la visione e i valori del Marchio, la perpetua ricerca dell’eccellenza che il fondatore, Hans Wilsdorf, ha trasmesso all’Azienda.

Interior view of Rocca Boutique Rolex Milan, Prestige Boutique.
Interior view of Rocca Boutique Rolex Milan, Prestige Boutique.
Interior view of Rocca Boutique Rolex Milan, Prestige Boutique.

Il negozio Rolex in Galleria Vittorio Emanuele II è parte integrante della catena Rocca, un nome sinonimo di eccellenza nel settore dei gioielli e degli orologi di lusso in Italia e nel mondo. La partnership tra Rocca e Rolex è consolidata nel tempo, con Rolex presente in ben tredici punti vendita Rocca, inclusi negozi monomarca. L’impegno condiviso per l’eccellenza, la dedizione al servizio e la shopping experience unica consolidano l’identità di entrambi i marchi. Rolex, celebre manifattura di orologeria svizzera con sede a Ginevra, rappresenta l’eccellenza nel settore. La filosofia del marchio, incarnata nel termine Perpetual, riflette la perpetua ricerca dell’eccellenza. Il marchio è all’origine di importanti innovazioni, come l’Oyster, il primo segnatempo da polso impermeabile, e la carica automatica con rotore Perpetual. Con oltre 600 brevetti depositati dalla sua fondazione, Rolex progetta e produce la maggior parte dei componenti dei suoi orologi nei suoi quattro siti svizzeri. Oltre a perseguire l’eccellenza tecnica, è un marchio che si impegna attivamente in progetti artistici, sportivi e di esplorazione, sostenendo la salvaguardia del pianeta.

Interior view of Rocca Boutique Rolex Milan, Prestige Boutique.

“In questa occasione, celebriamo non solo una nuova prestigiosa apertura, ma soprattutto il forte legame tra due realtà accomunate dalla vocazione all’eccellenza.”

– Giorgio Grassi Damiani, vicepresidente del Gruppo Damiani

Libertà creativa

2024.02.28

Una collezione che ripensa al concetto di moda come manifestazione di potere e piena rappresentazione di creatività, che indaga eredità storica e futuro della femminilità. I look della collezione FW24 di Dior trasmettono la forza radiante di una femminilità pluralistica, autonoma e versatile, riattivando quel momento chiave di libertà creativa di cui Miss Dior è l’emblema.

CULTURE

ANNIE ERNAUX E LA FOTOGRAFIA

2024.02.28

In Exteriors (Journal du dehors) Annie Ernaux si immerge nelle interazioni ai margini della vita quotidiana. Le sue parole diventano il fulcro di una riflessione visiva che si dispiega attraverso una selezione di immagini provenienti dalla collezione MEP di Parigi. Queste fotografie si fondono con il testo di Ernaux, creando una narrazione politica e sociale.

NEWS

We Are Not Going Back

2024.02.27

Il nuovo singolo pubblicato da Wolfgang Tillmans è accompagnato da un video diretto dallo stesso artista, utilizzando filmati di 80 anni fa del nonno Karl R. Tillmans, girati a New York nel 1939 e nella Germania occidentale nel 1949.

PARIS

TRASPARENZE

2024.02.27

Tulle, velluto, organza e cigaline; gli indizi un viaggio attraverso la rivoluzione sessuale del Ventunesimo Secolo sotto lo sguardo del Couturier che ha inciso un’epoca. La nuova mostra al museo di Yves Saint Laurent, a Parigi, ricostruisce l’iconica innovazione tessile degli anni Sessanta made by Yves e non solo.

COLLECTION

SPIRIT

2024.02.25

La collezione FW24 di Maximilian Davis è un’interpretazione degli anni ’20 attraverso una lente moderna, particolarmente ispiratrice, ha offerto una nuova prospettiva sull’eleganza e la ribellione di quell’epoca.