MANIFESTO

#63

CHANGE OF SPACE

PLEATS PLEASE ISSEY MIYAKE

2023.09.07

Le silhouette della serie PLEATS PLEASE ISSEY MIYAKE ricordano e celebrano Issey Miyake nei suoi trent’anni di impegno nella ricerca di un materiale innovativo, leggero e versatile, il plissè.

Era il 1993 quando Issey Miyake si pone l’obiettivo di dedicarsi a nuovi sistemi di manipolazione dei tessuti usando la modellazione tessile e nuove tecniche di usura. Pur tenendo in considerazione le proprie origini culturali Miyake ha attinto anche ad altre tradizioni vestimentarie, anticipando nel campo della moda la globalizzazione di cui tanto si sarebbe parlato nei decenni successivi, i cambiamenti non riguardavano solo la forma degli indumenti, ma anche il taglio e i materiali usati per confezionarli. Oggi PLEATS PLEASE ISSEY MIYAKE presenta PATH, una serie speciale caratterizzata da stampe astratte delle lettere delle parole “PLEATS PLEASE”, che sembrano muoversi liberamente sul corpo. I capi MONTHLY COLORS: MAY invece si ispirano direttamente al logo originale di PLEATS PLEASE ISSEY MIYAKE ricordandone i colori accesi e i toni pastello. Così silhouette vivaci multicolori si alternano ad altre chic e monocromatiche.

PATH, ISSEY MIYAKE.

“I vestiti devono essere comodi, non troppo stretti, in modo da avere spazio per muoversi e pensare liberamente.”

-Issey Miyake

SPECIAL MOVIE, ISSEY MIYAKE.

L’amore per la ricerca che Kenzo Takada, Junko Koshino, Yohji Yamamoto, Rei Kawakubo, Junya Watanabe e il connazionale Miyake scrivono tra gli anni ’70 e ’80 nella storia della moda appare oggi necessaria per poter pensare a una nuova donna sicura di sé per intelletto e non per forma: gli abiti devono essere caratterizzati da strutture fluide per celare le silhouette femminili. Netta la contrapposizione con la moda italiana ed europea, che aveva puntato in quegli anni l’attenzione sui corpi delle donne per renderle più seducenti. Le modelle che indossano oggi le serie dedicate all’anniversario del brand, simboleggiano delle noti musicali, che insieme formano una sinfonia; il movimento che ancora una volta unisce gli abiti e il corpo, torna protagonista. PLEATS PLEASE ISSEY MIYAKE ci ricorda a distanza di trent’anni che è possibile e necessario continuare a ribaltare le visioni arcaiche della moda, annullando l’opposizione tra abbigliamento giapponese e occidentale, giungendo alla fusione di identità culturali anche molto diverse.

MONTHLY COLORS: MAY, ISSEY MIYAKE.

LIVE STREAMING

DIOR

2024.04.15

Tune in for the unveiling of Dior Fall 2024 by Maria Grazia Chiuri live from New York, and find the collection in boutiques and online from April 25th.

FW24

Libertà creativa

2024.02.28

Una collezione che ripensa al concetto di moda come manifestazione di potere e piena rappresentazione di creatività, che indaga eredità storica e futuro della femminilità. I look della collezione FW24 di Dior trasmettono la forza radiante di una femminilità pluralistica, autonoma e versatile, riattivando quel momento chiave di libertà creativa di cui Miss Dior è l’emblema.

COLLECTION

SPIRIT

2024.02.25

La collezione FW24 di Maximilian Davis è un’interpretazione degli anni ’20 attraverso una lente moderna, particolarmente ispiratrice, ha offerto una nuova prospettiva sull’eleganza e la ribellione di quell’epoca.

BOTTEGA VENETA

Resilienza

2024.02.25

Come il paesaggio bruciato che offre la sua dura ma fertile terra, la collezione FW di Bottega Veneta invita alla riflessione e alla speranza. È una testimonianza della forza interiore che emerge dalla prova del fuoco, trasmettendo un messaggio di resilienza e di rinascita mentre si affrontano le sfide della vita.

MILANO

Eleganza e Tradizione

2024.02.24

Per celebrare e rinnovare l’invito ad un dialogo aperto con la città di Milano, Loro Piana FW24 ribadisce il suo linguaggio delicato e pacato di fare moda, un metodo Loro Piana, cioè la ricerca assoluta verso la coerenza della storia del prodotto e soprattutto un’idea di moda sostenibile e affidabile.