MANIFESTO

#63

CHANGE OF SPACE

MARK ROTHKO

2023.10.17

Quella che ospita la Fondation Louis Vuitton è la prima retrospettiva dell’artista in Francia, raccoglie oltre cento lavori selezionati dalle più grandi istituzioni internazionali e da collezioni private.

Mark Rothko

Fondation Louis Vuitton, Paris

From October 18th, 2023 until April 2nd, 2024

 

I “capolavori tragici” di Mark Rothko rappresentano alla perfezione la tragedia esistenziale dello stesso artista, non vi è mai un soggetto nitido e riconoscibile, le tele cercano invece di creare un legame emotivo profondo con chi le osserva. Il suo linguaggio astratto è unico e personale, il vero senso e carattere della sua pittura è proprio quello che ha permesso all’artista di raccontare al mondo la complessa visione che sta dietro il suo lavoro. Una realizzazione chiara e ben definita, la superficie pittorica divisa e la distribuzione omogenea del colore sono caratteristiche riconoscibili di ogni suo dipinto. Il colore è un altro elemento cardine della sua ricerca e del suo sviluppo artistico-creativo, virando sempre verso una palette di colori accesi e brillanti. All’interno degli spazi della Fondazione, le opere sono disposte in ordine cronologico, raccontando le diverse fasi dell’artista e indagando a fondo sulla sua carriera. “Sono diventato un pittore perché volevo elevare la pittura al livello di intensità emotiva della musica e della poesia”, sostiene l’artista. La sua è infatti una pittura essenziale, ridotta al minimo, efficace, diretta e sincera, fatta di cromia pura, nella sua espressione più luminosa e vibrante. Il mistero avvolge sempre il suo lavoro, un’aura contemplativa e profonda lascia che gli occhi si immergano completamente nelle sue pennellate, impercettibili e leggere. Il colore assume un forte valore emotivo e spirituale. L’obiettivo del suo lavoro è quello di risvegliare nello spettatore sensazioni ed emozioni autentiche, nascoste e pure, di stimolare un inconscio sensibile che viene alimentato solo attraverso le forme d’arte. La mostra ospita quindi il grande interrogatorio di Rothko, il suo desiderio di un dialogo senza parole con chi osserva, e il suo rifiuto di essere considerato un “colorista” sono elementi che permettono una nuova interpretazione del suo lavoro multiforme all’interno della mostra. 

Mark Rothko, No. 9No. 5No. 18, 1952.
Private collection.
© 1998 Kate Rothko Prizel & Christopher Rothko - Adagp, Paris, 2023.

“Sono diventato un pittore perché volevo elevare la pittura al livello di intensità emotiva della musica e della poesia.”

– Mark Rothko

Mark Rothko, Green on Blue, 1956.
Collection of The University of Arizona Museum of Art, Tucson; Gift of Edward Joseph Gallagher, Jr.
© 1998 Kate Rothko Prizel & Christopher Rothko - Adagp, Paris, 2023.
Mark Rothko, Light Cloud, Dark Cloud, 1957.
Collection of the Modern Art Museum Fort Worth, Museum purchase, The Benjamin J. Tillar Memorial Trust.
© 1998 Kate Rothko Prizel & Christopher Rothko - Adagp, Paris, 2023.
Mark Rothko, No. 10, 1957.
The Menil Collection, Houston.
© 1998 Kate Rothko Prizel & Christopher Rothko - Adagp, Paris, 2023.

PHOTOGRAPHY

OUTDOOR FURNITURE

2024.06.13

Outdoor Furniture è il nuovo libro pubblicato da Art Paper Editions dedicato alla pratica fotografica di Pippa Garner, che da cinquant’anni mette in discussione i limiti dei codici e dei linguaggi ritenuti socialmente accettabili.

OCCUPARE LO SPAZIO

2024.06.11

Le opere di Donald Judd saranno in mostra da giugno a settembre in occasione di Art Basel: definite dall’interesse di Judd per i materiali e il colore, sottolineano le qualità intrinseche dei loro componenti e la relazione tra parte e insieme.

EXHIBITION

FIVE WAYS TO SEE

2024.06.10

Attraverso linee chiare e colori solidi, La nuova serie di dipinti di Emily Ludwig Shaffer offre una riflessione su come le donne occupino spazi concreti e simbolici.

ART

Anne Imhof On non-infinity

2024.06.07

Wish You Were Gay, la nuova mostra dedicata al lavoro di Anne Imhof presso la Kunsthaus Bregenz, esplora il senso di non-infinito, realtà e artificio, caso e destino, nonché assenza e presenza.

COLLECTION

INTO THE WILD

2024.06.06

Il savoir-faire di Loro Piana traspare con evidenza nella nuova collezione Into the Wild. Tessuti tecnici accostati a sete e cashmere pregiati sono sapientemente lavorati per essere in grado di resistere agli elementi.