MANIFESTO

#63

CHANGE OF SPACE

MONSIEUR DIOR

2023.04.18

Text by Lucrezia Sgualdino

Maison Dior e l’architetto e designer francese Philippe Starck arricchiscono la loro collaborazione in occasione del Salone del Mobile 2023. La poltrona Monsieur Dior è un omaggio al grande couturier, una fusione di savoir-faire e tecniche più avanzate. 

Philippe Stark prosegue la sua personale rivisitazione della celebre ed esclusiva Médaillon Chair di Dior. La nuova poltrona Monsieur Dior è parte di una collezione di arredi senza tempo, di una linea sottile che caratterizza il sodalizio artistico tra due grandi nomi della scena creativa internazionale e rappresenta un’ispirazione vitale, un profondo tributo alla figura emblematica del couturier. Philippe Starck è celebre per le sue opere visionarie e poetiche, qui fonde ancora una volta i canoni estetici della Maison con una maestria unica, ridefinendo i limiti dell’eccellenza. “Dopo Miss Dior – la sedia ispirata all’iconica Médaillon, creata nel 2022 per la mia prima collaborazione con Dior – sembrava naturale allargare la famiglia con Monsieur Dior, una nuova poltrona inedita”, commenta il designer. La collaborazione riflette la volontà e il desiderio di esplorare il mito della Médaillon Chair, attraverso uno studio attento di questo elemento ne viene riproposta una versione rinnovata, con lo scopo di rivelarne la vera essenza e la grande storia. La creazione presentata per l’occasione porta in scena un savoir-faire eccezionale che si fonde con l’artigianato più avanzato e l’ingegneria industriale. Starck ne perfeziona la struttura, mettendone in risalto gli elementi più iconici e tradizionali, in maniera del tutto fresca e moderna. 

“Questo binomio di creazioni è perfettamente bilanciato attraverso le nozioni essenziali ed esistenziali della gravità e della leggerezza, dello yin e dello yang. Miss Dior e Monsieur Dior, Catherine e Christian Dior, sorella e fratello, sedia e poltrona; è la storia di una sublime dualità complementare.”

– Philippe Starck

Tutti i pezzi sono elevati ad oggetti d’arte, Palazzo Citterio torna ad essere la cornice di un allestimento suggestivo curato da Soundwalk Collective, che accompagna il pubblico alla scoperta di una nuova famiglia di elementi di design: sedute, tavoli e sgabelli disponibili in varianti di materiale e colore differente, che spaziano dall’alluminio al rosa, dal nero alla fantasia Toile de Jouy arancio fluo. L’esperienza è immersiva, la scenografia è animata da un’installazione video-musicale, una voce narrante che svela i dettagli della stessa collaborazione e un QR code che permette l’accesso a contenuti esclusivi per poter esplorare a pieno il mondo di Dior Maison. Un’atmosfera unica e magica che ci viene regalata ancora una volta da un attento e sapiente dialogo esclusivo tra moda e design.

 

 

Aperta al pubblico a Palazzo Citterio, Via Brera 12, Milano dal 18 al 23 aprile. Per visitare l’installazione, registrati qui.

“Una collezione di arredi couture arricchiti da fratelli e sorelle minori, tra cui tavoli di diverse misure e sgabelli, tutti estremamente raffinati.”

– Philippe Starck

PHOTOGRAPHY

FRAGILE BEAUTY

2024.05.20

Il Victoria&Albert Museum di Londra presenta più di 300 stampe rare appartenenti a 140 fotografi di fama mondiale. Una grande esposizione fotografica che narra la storia del XX e XXI secolo grazie alla collezione privata di Sir Elton John e David Furnish.

JUST READ ART

2024.05.17

Il Guggenheim Museum di New York presenta Jenny Holzer: Light Line, un’interpretazione rivisitata dell’installazione storica dell’artista del 1989, considerata un capolavoro dell’arte testuale.

FASHION

Letter to the Future

2024.05.16

Elementi come la decostruzione, l’asimmetria e l’androginia sono testimoni dell’influenza straordinaria di Yohji Yamamoto nella moda contemporanea. La nuova mostra negli spazi di 10 Corso Como presenta un percorso di corrispondenze tra le riflessioni del designer sul senso del futuro e una selezione di capi di archivio volti al superamento della dimensione cronologica.

TALK

UNVEILING Fotinì Peluso

2024.05.13

Il mare diventa veicolo per spostarsi ma anche di incontri tra persone, di raggiungimenti di mete e di partenze. Fotinì Peluso, classe 1999, diventa protagonista nel ritmo incalzante della Cruise di Chanel per l’Estate 2024, concepita e realizzata sotto al cielo plumbeo della costa francese.

CULTURE

STEVE MCQUEEN: BASS

2024.05.10

La nuova mostra di Steve McQueen al Dia:Beacon di New York utilizza solo gli elementi strutturali più basilari del cinema per offrire un’esperienza che parla sia del passato che di nuovi modi di essere: la luce e il suono.