MANIFESTO

#63

CHANGE OF SPACE

TWIN EXPERIENCE

2023.11.23

La creatività e il savoir-faire di CHANEL presentano la twin boutique: la nuova esperienza unica nel cuore di Milano per conoscere anche l’Alta gioielleria e l’Orologeria della Maison.

CHANEL svela una seconda boutique milanese, la prima italiana dedicata alla Moda, all’Orologeria e alla Gioielleria. A completamento della sede storica situata in via Sant’Andrea offrirà agli ospiti un’esperienza coinvolgente nei vari e sfaccettati aspetti della Maison. Per questo progetto, Peter Marino che continua a reinterpretare armoniosamente i codici estetici della Maison in tutto il mondo, ha proiettato l’eleganza parigina e la modernità senza tempo di CHANEL in un nuovo ambiente sublimato da sontuosi tocchi personalizzati come tappezzerie, tweed eleganti nelle tonalità avorio e sabbia, finiture a mano e lussuose moquette in lana. I piani superiori della boutique ospitano le ultime collezioni Prêt-à-Porter della Direttrice Creativa Virginie Viard, che ripercorrono i legami delle Maison Chanel con il cinema Hollywoodiano: scaldamuscoli, completi in tweed, sfumature e paillettes. Un mix tra la moda anni Venti e anni Ottanta, look creati sui contrasti tra il pop e l’essenza di Chanel.

Una volta entrati in questa boutique spaziosa e luminosa, i visitatori vivono un’esperienza immersiva nel mondo degli accessori, con una selezione di borse esposte in nicchie accanto a una varietà di calzature, bijoux, occhiali, foulard e creazioni di piccola pelletteria.

Oggetti di design e di antiquariato arricchiscono l’atmosfera raffinata: una coppia di lampade da tavolo Zen in cristallo ed ebano di Goossens, un tavolino da caffè degli anni Settanta di Etienne Allemeersch con intarsio di fossili, una coppia di sedie Augusto Bozzi ed un tavolo personalizzato in pietra lavorata. I due salottini di prova elegantemente arredati e i divani in tweed sono un invito ad accomodarsi. La boutique è inaugurata con la collezione Cruise 2023/24 presentata per la prima volta a Los Angeles. La visita prosegue in tre spazi intimi dedicati all’Orologeria e alla Gioielleria che presentano le proposte più iconiche della Maison, tra cui le collezioni J12, Première, Boy Friend e Code Coco, così come le creazioni di Gioielleria Coco Crush, Camelia e N°5, unite finemente a una selezione esclusiva di creazioni di Alta Gioielleria e Alta Orologeria. Eleganti consolle in vetro, illuminate da lampadari in cristallo di rocca e metallo dorato di Goossens, conferiscono a questi spazi un raffinato tono Art Déco, impreziosito da una palette grafica in bianco e nero illuminata da tocchi d’oro. Per l’occasione sarà presentato in via eccezionale lo spettacolare collier 55.55 della collezione di Alta Gioielleria “N°5” – con uno scintillante diamante da 55,55 carati incastonato e tagliato su misura – elemento permanente del patrimonio storico di Alta Gioielleria di CHANEL.

DIOR

LIVE STREAMING

2024.06.20

Live from Paris, experience #KimJones’ latest vision for #DiorSummer25.

LOUIS VUITTON GOES DIPLOMATIC

2024.06.19

Sul tetto della Maison dell’Unesco la nuova collezione Louis Vuitton Uomo SS25 esplora molteplici sottogeneri della moda maschile. Visioni macro e micro del colore giocano con la costruzione e de-costruzione del superficiale.

COLLECTION

Gucci pursues freedom

2024.06.18

Nella nuova collezione Gucci SS25, presentata tra le pareti di Spazio Cuore – Triennale Milano, stampe tropicali e dettagli utility si fondono con il tema del surf. Morbide silhouette giocano tra vivacissime turbolenze cromatiche e la precisione del taglio.

RUNWAY

Fendi honors
its legacy

2024.06.16

La collezione SS25 targata Fendi è l’epitome della moda maschile contemporanea: lunghe camicie con cravatte in seta sono sotto alle giacche estive, tagli asimmetrici si sbottonano lungo la spalla per creare una modularità ariosa.

FASHION

Duality by Dsquared2

2024.06.15

Per la nuova Spring/Summer 25, Dsquared2 esplora una collezione di rinnovata dualità in passerella. Chiffon trasparenti e lacci in pelle sono un inno teatrale al desiderio tra i maestosi spazi del Teatro Lirico Giorgio Gaber di Milano.