MANIFESTO

#63

CHANGE OF SPACE

TRANSCENDENT SPIRIT OF TRAVEL

2023.12.01

Text by Chiara Belardi

Louis Vuitton presenta ad Hong Kong la prima Collezione Pre-Fall Men, dove un mix di tradizione locale si fonde a influenze multiculturali. Pharrell Williams naviga sulla scia dei marinai, e insieme a loro si lascia influenzare dalla luna e dalle stelle intraprendendo nuovi orizzonti.

Ambientato al chiaro di luna, sotto le costellazioni del cielo notturno, lo show di Louis Vuitton Pre-Fall 2024 Men’s Collection si svolge lungo l’Avenue of Stars sul Victoria Harbour. Dalle Hawaii a Hong Kong, la collezione illustra il potere del viaggio attraverso i temi nautici e i codici del surf, dove le stampe floreali tropicali celebrano un guardaroba che abbraccia tutti i continenti. La proposta di Pharrell Williams per Louis Vuitton riflette sulle influenze dei capi del guardaroba familiare nella loro evoluzione: i vestiti sono attivatori e trasportatori di energia, soprattutto mentre viaggiamo. In passerella la silhouette dandy prende forma e si innesta con la divisa del marinaio, dando vita a un’espressione vivace ai doppi petti alla marinaia completati dai pantaloni svasati o pantaloncini più corti. I cappotti navali Pea e double-breasted sono adornati con bottoni di perle presenti su tutti i capi e i motivi a strisce sono ricreati in stringhe di perle in miniatura, mentre in molti look sono incastonate su cappotti neri a doppio petto. Le tute di Sailor in chambray incorporano in modo inedito un vocabolario nautico nella grammatica del designer Pharrell Williams che esplode poi sul finale. Questa transizione si esprime in una varsity jacket ricamata a forma di conchiglia con un colletto marinaresco che si chiude in una felpa con cappuccio. Anche i tatuaggi dei marinai si trasformano in conchiglie e altri stemmi.

Nella collezione Pre-Fall Men di Louis Vuitton gli indumenti associati allo stile di vita bohémien si trasformano nelle spiagge delle Hawaii e nelle città di tutto il mondo. In passerella la silhouette dandy prende forma e si innesta con la divisa del marinaio, dando vita a un’espressione vivace ai doppi petti alla marinaia completati dai pantaloni svasati o pantaloncini più corti.

Un lungomare panoramico monumento alle star dell’industria cinematografica di Hong Kong ed epicentro dello scambio culturale che ha accolto navigatori da tutto il mondo dal XV secolo. Essere vicino all’acqua è un tema costante di Pharrel Williams – cresciuto a Virginia Beach –  che coglie l’occasione di una messa a nudo del suo processo creativo in passerella. Il porto con i suoi marinai, simbolo per eccellenza del potere di espansione mentale del viaggiatore, è qui presentato come un vero e proprio movimento culturale. Il creativo sceglie Hong Kong per questo incredibile debutto, captando l’intensità della vita culturale di una città in pieno fermento, colma di musica, arte, creatività e cibo. Un’energia che in passerella diviene palpabile: tra piante tropicali, sabbia e suonatori di ukulele, il guardaroba maschile viene interpretato da un cast multiculturale perfetto per vestire la storia di Louis Vuitton dedicata a viaggiatori instancabili.

Sotto un cielo stellato composto da una danza di centinaia di droni davanti allo skyline di Hong Kong, va in scena uno show dove i modelli familiari legati al tema del viaggio via mare sono suggestionati da influenze urbane, i marinai vengono reimmaginati in ogni look da elementi inaspettati. Nettuno – il dio del mare e dell’acqua dolce – appare come l’ispirazione delle camicie floreali tipiche delle Hawaii, così come il bomber in denim impreziosito da perle di cristalli che strizzano l’occhio ai laghi e ai pescatori della Virginia. Un nuovo logo infinity LV reticolato come una rete appare su un cardigan a maglia, sul jacquard di un abito e sul completo mixed-material di pantaloncini in nylon e giacca in pelle. Le energie della vela e del surf rinforzano la simbologia delle iconiche borse della Maison. Il nuovo Surfing Monogram – ispirato allo scenario hawaiano – appare in quattro colori diversi. Le borse sono realizzate in pelle gialla Damier Scuba e incorporano zip versatili. La linea Damier Denim 3D evolve il modello attraverso le edizioni Speedy e altre icone con zip adornati di perle. La chaine et trame ingrandito del Damier Heritage cattura l’essenza navale della collezione in blu nautico e bianco con dettagli arancioni. Lo spettacolo della Pre-Fall 2024 collezione Uomo illustra la filosofia LVERS al centro della pratica del direttore creativo e l’interesse sincero per la costruzione di un vero lifestyle: un’ode, la sua, al valore fondamentale che lega le persone di tutto il mondo, l’amore.

“Sono stato ispirato dall’idea di un uomo d’affari di Hong Kong decide di trascorrere una settimana di vacanza alle Hawaii. Ma nel bel mezzo del suo viaggio, deve tornare a Hong Kong per una riunione che non poteva spostare.”

– Pharrell Williams

DIOR

LIVE STREAMING

2024.06.20

Live from Paris, experience #KimJones’ latest vision for #DiorSummer25.

LOUIS VUITTON GOES DIPLOMATIC

2024.06.19

Sul tetto della Maison dell’Unesco la nuova collezione Louis Vuitton Uomo SS25 esplora molteplici sottogeneri della moda maschile. Visioni macro e micro del colore giocano con la costruzione e de-costruzione del superficiale.

COLLECTION

Gucci pursues freedom

2024.06.18

Nella nuova collezione Gucci SS25, presentata tra le pareti di Spazio Cuore – Triennale Milano, stampe tropicali e dettagli utility si fondono con il tema del surf. Morbide silhouette giocano tra vivacissime turbolenze cromatiche e la precisione del taglio.

RUNWAY

Fendi honors
its legacy

2024.06.16

La collezione SS25 targata Fendi è l’epitome della moda maschile contemporanea: lunghe camicie con cravatte in seta sono sotto alle giacche estive, tagli asimmetrici si sbottonano lungo la spalla per creare una modularità ariosa.

FASHION

Duality by Dsquared2

2024.06.15

Per la nuova Spring/Summer 25, Dsquared2 esplora una collezione di rinnovata dualità in passerella. Chiffon trasparenti e lacci in pelle sono un inno teatrale al desiderio tra i maestosi spazi del Teatro Lirico Giorgio Gaber di Milano.