MANIFESTO

#63

CHANGE OF SPACE

TIMELESS ELEGANCE

2023.02.01

La collezione Uomo Autunno Inverno 2023 di Saint Laurent by Anthony Vaccarello mostra un’eleganza senza tempo, dove la fluidità diventa un segno distintivo e la pulizia dei capi rimane come sempre l’obiettivo del designer. 

L’ultima collezione presentata da Anthony Vaccarello a Parigi dialoga con le stagioni precedenti, mostrandosi al pubblico come un sequel di queste. Un’eleganza senza tempo che contraddistingue il brand rende magica anche l’Uomo della prossima stagione, presentato dal designer dimostrando una certa confidenza e convinzione. La palette di colori si stringe, utilizzando solamente le tonalità fondamentali per il brand, tra cui il bianco, grigio, marrone e ovviamente il nero, simbolo di identità e di grande classe e sofisticatezza. Vaccarello rende la fluidità un segno distintivo della prossima stagione, infatti il guardaroba della donna presentato a settembre scorso sembra dialogare perfettamente con la défilé uomo, instaurando un ordinato equilibrio e eliminando ogni distinzione tra i due mondi. 

Guardando i modelli entrare in passerella si coglie subito la forma lunga e stretta delle silhouette: trench e cappotti in pelle dalle spalle appuntite sfiorano il pavimento insieme ai pantaloni larghi e leggeri che creano un dolce movimento ad ogni passo. Gli abiti si trasformano in strette tuniche in lana dal dolcevita esagerato che slanciano ulteriormente la figura, alternandosi a bluse leggere in chiffon con fiocchi sproporzionati che avvolgono il collo o rimangono morbidi lungo il corpo. L’eleganza di Vaccarello è evidente anche in giacche sartoriali Smoking e in bluse di seta con il petto scoperto e fasce che avvolgono il corpo al livello della vita. I leggeri materiali utilizzati dal designer, tra cui mohair, cashmere, satin e velluto, creano un forte contrasto con le forme degli abiti, decise e squadrate, e con il carattere che esprimono i modelli, sicuri di sé, forti e imperscrutabili. L’accessorio fondamentale della collezione infatti è l’occhiale da sole, rigorosamente nero, con lenti scure che non permettono di incrociare lo sguardo. Anthony Vaccarello per la collezione non ammette borse, ma sotto i lunghi pantaloni si intravede la punta di uno stivaletto nero in pelle lucida. 

SAINT LAURENT MEN FW23 BY ANTHONY VACCARELLO.

 “Voglio che siano quasi un’unica persona, così le donne potrebbero essere gli uomini e gli uomini potrebbero essere le donne. Non c’è differenza. Voglio sempre più metterli allo stesso livello. Senza distinzioni.”

– Anthony Vaccarello

Anthony Vaccarello sceglie la stanza rotonda della Borsa di Commercio, realizzata dal architetto giapponese Tadao Ando, partendo dal concetto di cerchio, simbolo di purità e perfezione, contribuendo all’idea di raffinatezza che il designer vuole trasmettere al pubblico. Quest’ultimo, disposto circolarmente, osserva i modelli che sfilano seguendo la forma della sala a ritmo delle note suonate da Paul Prier e Charlotte Gainsbourg al pianoforte posto al centro della sala. Con la collezione, il designer manifesta un’altra volta l’equilibrio che unisce le collezioni uomo e donna affermando la fluidità come segno distintivo della Maison, e dimostra che linee pulite sono sinonimo di estrema eleganza e classe.

SAINT LAURENT MEN FW23 BY ANTHONY VACCARELLO.

COLLECTION

Exceptional Frenchness

2024.03.12

Hedi Slimane bilancia alla perfezione il raffinato con il casual. Le giacche da equitazione in tweed reinventano i codici Celine, mentre i trench romantici alleggeriscono gli spazi di Salle Pleyel.

SAINT LAURENT

GARBO MASCHILE

2024.03.06

Anthony Vaccarello rivisita i classici maschili con un tocco contemporaneo. I completi sono ampi, morbidi, staccati dal corpo, spesso in stoffe leggere e trasparenti, a volte impiegate a più strati. Il georgette e il satin di Saint Laurent sono avvolti da una palette cromatica ombrosa.

FASHION

Eternal Sunshine of the Spotless Mind

2024.03.06

Miu Miu esplora il nostro personale vocabolario vitale. Aprono la collezione una varietà di interpretazioni delle uniformi e degli abiti classici; sfilano chirurghi, assistenti, insegnanti, cameriere. La giovinezza dark di Miuccia Prada è incapsulata nelle proporzioni contratte e nei colori a contrasto. Un preludio futuristico introduce lo spettatore alle complessità della memoria umana.

COLLECTION

A DECADE-LONG ADVENTURE

2024.03.06

IT’S A BEAUTIFUL JOURNEY. I’M CONTINUING IT.

 

Una chiara retrospettiva nel lavoro di Nicolas Ghesquière per Louis Vuitton è la collezione andata in scena per l’Autunno-Inverno 2024-2025. Un decennio di moda che ricorda forti emozioni, riflessioni e sentimenti. 

FASHION

BACK TO DEAUVILLE

2024.03.05

I colori della FW24 Chanel celebrano i cieli della Normandia, mentre i completi maschili donano equilibrio a un tipo di sofisticazione spiccatamente francese, eterea ma radicata.