MANIFESTO

#63

CHANGE OF SPACE

CREATING INFINITY

2023.01.09

Louis Vuitton presenta la nuova collaborazione con l’artista Yayoi Kusama. Per l’occasione inaugura uno store esclusivo nel cuore di Milano dedicato ai progetti speciali della Maison.

Louis Vuitton apre le porte del suo nuovo store nel cuore della città di Milano, a due passi da Piazza San Babila, nell’ex Garage Traversi. L’edificio, esempio di architettura razionalista progettato da Giuseppe de Min, è stato realizzato nel 1939: dopo vent’anni di inattività, grazie a Louis Vuitton viene completamente rinnovato e restituito alla città. Il brand sviluppa il suo nuovo store su tre livelli: il piano terra e il secondo piano sono dedicati al retail: in particolare, il primo alle collezioni femminili, mentre il secondo a quelle maschili. Il primo piano riveste un ruolo molto importante per la Maison perché è destinato ad ospitare i progetti speciali con un calendario che alterna pop-up immersivi ad esibizioni dalla vocazione artistica e culturale. Louis Vuitton rinnovando l’edificio vuole anche esaltarlo e ricordarlo mantenendo alcune delle caratteristiche originali che lo hanno contraddistinto fin da sempre, quali le monumentali travi a ventaglio lasciate a vista grazie alla progettazione di un sistema di pareti curve. Gli spazi si distinguono con identità cromatiche ben precise che esaltano il contrasto con quelli della struttura originale dello spazio: per la parte dedicata alla donna Louis Vuitton ha scelto una sfumatura intensa e brillante che va dal giallo al fucsia, mentre lo spazio dedicato alla collezione uomo sono caratterizzate da un profondo blu klein. La nuova apertura vuole rendere unica l’esperienza del cliente, facendolo sentire completamente parte del mondo Louis Vuitton attraverso una scelta accurata di arrendi vintage presi in prestito dal patrimonio del design italiano, grandi opere d’arte, oggetti dell’archivio storico della Maison e elementi di savoir-faire artigianale senza eguali. 

Louis Vuitton x Yayoi Kusama.

“Sono determinata a creare un mondo Kusama che nessuno ha mai visto prima.”

– Yayoi Kusama

Il primo piano dello store invece è completamente dedicato ai progetti speciali come collaborazioni ed exhibition provenienti dal mondo dell’arte, per cui Louis Vuitton ha sempre avuto un particolare interesse. Lo store di Milano apre infatti in concomitanza con il lancio della collezione “Creating Infinity. I mondi di Yayoi Kusama e Louis Vuitton”, seconda collaborazione tra il brand e la celebre artista giapponese. L’unione tra i due mira nuovamente a creare una partnership che risveglia, evolve e amplia lo scambio artistico iniziato nel 2012, con una campagna che vede come protagoniste top model di fama internazionale ritratte al fianco dei motivi caratteristici di Kusama. Grazie all’allestimento il cliente si può immergere totalmente nel mondo artistico presentato da Louis Vuitton: i classici pois colorati dell’artista giapponese invadono lo spazio e contaminano tutte le superfici offrendo ai visitatori un’esperienza unica e distopica insieme alle maxi sfere in metallo sui cui si riflette lo spazio moltiplicandosi all’infinito. All’interno dello spazio sono svelati i prodotti frutto della collaborazione radicata nell’iconoclastica e nella reciproca ammirazione dell’artigianato e dell’eccellenza. Abbigliamento, borse, scarpe e occhiali da sole sono contaminati dai motivi e dall’immaginazione di Yayoi Kusama. A dimostrazione del savor-faire di Louis Vuitton, un’innovativa tecnica di serigrafia riproduce le pennellate dell’artista, dando vita a un effetto 3D dipinto a mano straordinariamente realistico. Applicate una ad una invece sono le mezze sfere metalliche di varie dimensioni che animano una selezione di pezzi conferendone un effetto a specchio argentato. 

Louis Vuitton x Yayoi Kusama Milan store.

Il richiamo alla collaborazione tra il brand e Kusama è molto forte a partire dalla facciata dell’edifico che presenta le vetrine speciali con il tema Infinity Dots. Sulla terrazza invece dominano tre zucche giganti dai colori accesi ispirate al celebre tema Pumpkins di Kusama, emblema della dicotomia insita nell’artista, rappresentando allo stesso tempo il suo alter-ego, il simbolo di una natura ostile, di paura e inquietudini e il rassicurante ricordo della sua infanzia. Milano non è stata solo scelta per aprire il nuovo store dedicato ai progetti speciali, ma è anche luogo protagonista di animazioni inaspettate sparse per la città, a celebrare il sodalizio creativo della collaborazione. Per esprimere al meglio l’universo di Kusama la città sarà invasa di colore, di pois e di zucche, gli iconici motivi dell’artista: dal 10 gennaio il chiosco di fiori davanti allo store sarà vestito di caleidoscopici pois colorati, replica della pennellata di Kusama, mentre in piazza San Babila dal 13 gennaio sarà possibile vedere tre imponenti sculture a forma di zucca realizzate dallo Studio Kusama. Louis Vuitton attraverso la sua seconda collaborazione con l’artista giapponese propone ancora una volta un’interessante e moderna unione tra il mondo della moda e quello dell’arte, riuscendo a includere e rendere partecipe del suo universo anche clienti e visitatori che vengono travolti da colori e creatività all’interno di uno spazio innovativo e contemporaneo.

 

 

Per maggiori informazioni louisvuitton.com.

Louis Vuitton Milan store.
Louis Vuitton x Yayoi Kusama.
POWER IS OUTSPOKEN

2024.02.28

Un elegante senso di potere pervade l’ultima sfilata Saint Laurent. C’è una dualità che unisce eleganza e provocazione, una convergenza carnale tra abito e corpo. Rivisitando i codici di Yves, bluse, camicie, gonne ultra-aderenti e abiti in seta culminano in un potentissimo immaginario estetico.

Libertà creativa

2024.02.28

Una collezione che ripensa al concetto di moda come manifestazione di potere e piena rappresentazione di creatività, che indaga eredità storica e futuro della femminilità. I look della collezione FW24 di Dior trasmettono la forza radiante di una femminilità pluralistica, autonoma e versatile, riattivando quel momento chiave di libertà creativa di cui Miss Dior è l’emblema.

FALL/WINTER 24

IMPALPABILI VISIONI

2024.02.26

Armani opta una palette di tonalità gioiello e un’inedita enfasi sul nero. L’attenzione ai dettagli ricamati sposa un’eleganza semplice, mentre un messaggio di poesia e speranza passa attraverso i contorni dei fiori d’inverno.

Jil Sander

Linee semplici, massimo impatto

2024.02.25

La collezione FW24 di Jil Sander abbonda di silhouette arrotondate e linee morbide, ma con carattere. L’equilibrio tra forma e comfort riempie i cappotti avvolgenti e i dettagli sartoriali: ogni capo riflette una ricerca costante di sofisticazione senza sforzo.

COLLECTION

SPIRIT

2024.02.25

La collezione FW24 di Maximilian Davis è un’interpretazione degli anni ’20 attraverso una lente moderna, particolarmente ispiratrice, ha offerto una nuova prospettiva sull’eleganza e la ribellione di quell’epoca.