MANIFESTO

#63

CHANGE OF SPACE

LOVE TO LOVE YOU BABY

2023.06.17

Text by Lucrezia Sgualdino

Sfacciata e intrigante, la collezione co-ed Primavera/Estate 2024 di Dsquared2 rilancia un immaginario estetico provocante e seducente. Gli anni 2000 portano in scena l’ispirazione per un racconto impalpabile che vorremmo non finisse mai. 

I gemelli Caten raccontano ancora una volta la loro irrefrenabile vena di divertimento e provocazione allo stesso tempo. L’estate prossima, il country club di Palm Beach diventerà il luogo in cui i ricchi facoltosi che lo vivono proveranno il ruolo di star del cinema per adulti. La collezione mescola elementi essenziali preppy e dettagli audaci, quasi volgari, è un mash-up che riprende molti dei look o degli elementi delle collezioni Dsquared2 d’archivio. È un’interpretazione ridotta al minimo della copertura corporea, ma caratterizzata da un umorismo irriverente e uno spettacolo interminabile. È una sfida di ibridazione, di fusione tra archivio e innovazione, di ricerca tra riferimenti stilistici che hanno segnato un epoca ed elementi tanto cari alla cultura popolare di intere generazioni. 

“A Palm Beach i borghesi dei country club entrano nel mondo del cinema per adulti.”

– Dean and Dan Caten

L’intero abbigliamento si ispira all’estetica sportiva del mondo del golf e del tennis. Polo a righe si mescolano a camicie abbottonate dallo stesso motivo, gonne da tennis si fondono a elaborate collane di perle abbinate a giacche a doppio petto e sandali metallici allacciati alla caviglia. L’iconica lingua dei Rolling Stones assume una nuova dimensione, viene riproposta in un top da donna decorato con perline e in una canotta da uomo con tagli verticali. Il denim si presenta nella sua forma più essenziale: i jeans a vita bassa da donna sono tagliati sotto la cintura e sulle cosce con una rete di anelli di resina, quelli da uomo invece sono lavati e rielaborati con una zip sul retro che lascia intravedere la biancheria intima, taglio ispirato a una silhouette di jeans Dsquared2 degli anni 2000. Altre proposte di denim sono ricoperte di borchie piatte o presentano applicazioni di stelle ritagliate. Stampe colorate con motivi floreali in stile retrò colorano i completi intimi da uomo, e il tema coordinato viene ripreso per presentare un set di pantaloncini di raso e bomber. I colori pastello caratterizzano le proposte pensate per il guardaroba femminile, fiori e farfalle decorano un abito corto con corsetto in vita. Un cardigan argyle ricoperto di pietre di cristallo è ripensato nelle forme di un miniabito, con scollatura e spalle ricreate dalle maniche annodate. Un’altra versione della camicia da rugby a righe è ritagliata sul busto, con un reggiseno incorporato sotto. Il mix-up definitivo si riconosce nel tessuto per cravatte da uomo che viene tagliato in una minigonna da donna, abbinato a una giacca boucle con camicia e a delicati sandali avvolti alla caviglia e ornati da fiori trapuntati. I ragazzi portano borse da tennis e borsoni smaltati con grafiche in stile sport americano. Gli accessori pensati per l’occasione includono anche una borsa con cintura gotica e lacci stile rugby ai lati, la borsa Open Your Heart a forma di cuore, presentata in resina glitterata e, elemento distintivo dell’intero défilé, l’intimo in maglia da baseball.

“Sessuale contro corretto. L’upper crust privilegiata che prova l’intrattenimento per adulti. L’élite incontra lo snob. Lo snob incontra lo snob.”

– Dean and Dan Caten

Essentials preppy e dettagli audaci sono quindi raccontati all’interno della collezione per la prossima Primavera/Estate in cui Dsquared2 riprende look d’archivio: oltre a portare in passerella il mondo del cinema hot di Rocco Siffredi, va a pescare elementi nelle estetiche del tennis club, creando un connubio volutamente dissacrante dell’estetica borghese e snob. La scenografia di #D2NAUGHTY si estende in un attico con vista su Miami Beach, con Rocco Siffredi che finge di girare un porno, riprendendo Julia Fox con un partner non definito. La colonna sonora con ritmi incalzanti e gemiti è la canzone Love To Love You Baby di Donna Summer. Dean e Dan Caten hanno saputo ancora una volta raccontare il loro punto di vista esagerato, creando un ensemble eccessivo ma caratterizzante all’interno di una collezione unica.  

IL CODICE GIVENCHY

2024.03.01

Dai completi sartoriali agli abiti da sera, ogni pezzo è arricchito da dettagli che richiamano l’eredità della Maison. Una sinfonia cromatica cinematografica, dal nero al blu navy, conferisce alla collezione la tipica audacia Givenchy mentre scollature grafiche e formalità sartoriale plasmano una silhouette distintiva.

POWER IS OUTSPOKEN

2024.02.28

Un elegante senso di potere pervade l’ultima sfilata Saint Laurent. C’è una dualità che unisce eleganza e provocazione, una convergenza carnale tra abito e corpo. Rivisitando i codici di Yves, bluse, camicie, gonne ultra-aderenti e abiti in seta culminano in un potentissimo immaginario estetico.

FW24

Libertà creativa

2024.02.28

Una collezione che ripensa al concetto di moda come manifestazione di potere e piena rappresentazione di creatività, che indaga eredità storica e futuro della femminilità. I look della collezione FW24 di Dior trasmettono la forza radiante di una femminilità pluralistica, autonoma e versatile, riattivando quel momento chiave di libertà creativa di cui Miss Dior è l’emblema.

FALL/WINTER 24

IMPALPABILI VISIONI

2024.02.26

Armani opta una palette di tonalità gioiello e un’inedita enfasi sul nero. L’attenzione ai dettagli ricamati sposa un’eleganza semplice, mentre un messaggio di poesia e speranza passa attraverso i contorni dei fiori d’inverno.

Jil Sander

Linee semplici, massimo impatto

2024.02.25

La collezione FW24 di Jil Sander abbonda di silhouette arrotondate e linee morbide, ma con carattere. L’equilibrio tra forma e comfort riempie i cappotti avvolgenti e i dettagli sartoriali: ogni capo riflette una ricerca costante di sofisticazione senza sforzo.