MANIFESTO

#63

CHANGE OF SPACE

Balenciaga Spring 23

2022.05.24

Text by Guia Ortolani

Il trading floor della Borsa di New York è lo scenario di modelle la cui identità è oscurata da tute integrali fetish. Sopra questo strato di lattice viene indossata la collezione Balenciaga Spring 23.

Il trading floor della Borsa di New York è diventato la passerella della sfilata di Balenciaga Spring 2023. Proprio ultimamente Wall Street sta attraversando un momento delicato, e i media parlano di una recessione incombente.
Demna si muove sempre con sicurezza attraverso le ombre, ma in questo caso, nel backstage dopo la sfilata, ha detto di voler rendere omaggio al luogo che è stato così determinante per il suo successo al marchio… e così, anche l’invito alla sfilata era in tema: una mazzetta di finte banconote da cento dollari.
Domenica mattina, la Borsa era inattiva e l’atmosfera di attesa tra gli ospiti era elettrizzante… poiché questa era la prima sfilata in quasi vent’anni che Balenciaga teneva lontano da Parigi.

” La sfida più importante per qualsiasi creativo è realizzare un prodotto che sia desiderabile, creare desiderio. Questo è ciò che la moda dovrebbe fare”.

– Demna

La collezione era divisa in tre sezioni diverse, un mix di prêt-à-porter (la nuova linea Garde-Robe), abbigliamento da sera e Balenciaga / adidas.
Si è iniziato con il “Garde-robe”, ispirato al rilancio della collezione couture di Balenciaga dello scorso anno. La selezione era composta da capi essenziali del guardaroba con tagli sofisticati, finiture accurate e materiali di lusso: lana, seta, gabardine, denim artigianale. I completi, gli abiti e i capispalla erano ridotti e ridefiniti, tagliati in oversize, senza alcun marchio se non quello delle silhouette audaci e della precisione sartoriale con tecniche di costruzione minimaliste.

Le camicette in seta jacquard aggiungono un tocco anni ’80 alla collezione.
A questa eleganza essenziale e sartoriale ha fatto seguito l’Eveningwear, come una seconda pelle, un abbigliamento ultra-formale rivisitato: abiti bodycon con paillettes, smoking ristrutturati, trench di seta lunghi fino al pavimento con strascico indossati con padded décolleté.

Sono stati sfoggiati anche robusti stivali stringati di dimensioni extra, in contrasto con abiti e trench.

La terza e ultima parte ha ricontestualizzato gli elementi dello sportswear che sono da sempre parte del linguaggio creativo di Balenciaga, attraverso una collaborazione con Adidas.
Questo segna la continua influenza della categoria sportiva. La linea di prêt-à-porter, le scarpe, le borse, i gioielli e gli accessori sono caratterizzate dalle iconiche strisce, o da un simbolo a forma di trifoglio sopra il nome Balenciaga nel carattere minuscolo adidas.  Sono parte della proposta di Demna anche tute da ginnastica, t-shirt oversize, vestaglie da pugile e vestiti da ginnastica.

 

Gli accessori non sono stati da meno, riproposti in chiave fantasiosa, ad esempio la classica pump è stata reimmaginata in versione XL, sovradimensionata e imbottita. Gli stivali e le scarpe da ginnastica sono leggeri ma massicci, creati da un unico stampo con proporzioni esagerate. La Stage Shoe crea un’illusione ottica utilizzando lo spazio negativo e l’equilibrio. La linea Money Bag comprende borse top handle che si aprono dal basso e si chiudono con una fibbia a torsione.

Per la collezione Spring 23 Demna ha presentato tre diverse proposte, abbracciando l’intero sistema e rivolgendosi a un target ampio, senza escludere nessuno, perseguendo il suo primario obiettivo di rendere desiderabili i suoi prodotti.

 

Una serie esclusiva di pezzi firmati selezionati è disponibile per l’acquisto solo su balenciaga.com e presso il negozio Balenciaga di Madison Avenue, New York, da subito dopo la sfilata.

“I vestiti sono un feticcio, ma il denaro è il feticcio assoluto…”.

– Demna

FW24

Libertà creativa

2024.02.28

Una collezione che ripensa al concetto di moda come manifestazione di potere e piena rappresentazione di creatività, che indaga eredità storica e futuro della femminilità. I look della collezione FW24 di Dior trasmettono la forza radiante di una femminilità pluralistica, autonoma e versatile, riattivando quel momento chiave di libertà creativa di cui Miss Dior è l’emblema.

COLLECTION

SPIRIT

2024.02.25

La collezione FW24 di Maximilian Davis è un’interpretazione degli anni ’20 attraverso una lente moderna, particolarmente ispiratrice, ha offerto una nuova prospettiva sull’eleganza e la ribellione di quell’epoca.

BOTTEGA VENETA

Resilienza

2024.02.25

Come il paesaggio bruciato che offre la sua dura ma fertile terra, la collezione FW di Bottega Veneta invita alla riflessione e alla speranza. È una testimonianza della forza interiore che emerge dalla prova del fuoco, trasmettendo un messaggio di resilienza e di rinascita mentre si affrontano le sfide della vita.

MILANO

Eleganza e Tradizione

2024.02.24

Per celebrare e rinnovare l’invito ad un dialogo aperto con la città di Milano, Loro Piana FW24 ribadisce il suo linguaggio delicato e pacato di fare moda, un metodo Loro Piana, cioè la ricerca assoluta verso la coerenza della storia del prodotto e soprattutto un’idea di moda sostenibile e affidabile.

FW24

TRIBUTO NOTTURNO

2024.02.23

Emporio Armani rende omaggio a un cielo notturno luminoso, trapunto di stelle, governato da una luna splendente. La collezione FW 24 cattura una sensazione cromatica per tradurla in forme indossabili.