MANIFESTO

#63

CHANGE OF SPACE

LE MODULOR DU BASKETBALL

2022.07.06

Daniel Arsham rende omaggio all’architetto Le Corbusier, presentando un exhibition in uno spazio precedentemente adibito a palestra, in una combinazione di colori caldi e avvolgenti presi in prestito dall’Unité d’Habitation e dalla costruzione del MAMO. 

L’artista americano sbarca sul tetto del MAMO – Cité Radieuse Arts Center di Marsiglia, fondato dal designer francese Ora Ito, con un’istallazione che celebra il lavoro di Le Corbusier. Arsham studia il concetto di arte e storia, riflettendo sul rapporto tra passato e futuro e trasponendo la sua ricerca mediante oggetti caratteristici della cultura pop. Elementi della sfera sportiva sono una costante del suo lavoro, sia per il forte interesse personale che per l’importanza di momenti di ricreazione nella visione sociale di ogni epoca. Il tema dello sport è riportato in vita in un’ambientazione storicamente dedicata ad una palestra, e viene elevato ad un concetto più artistico e meno quotidiano. Arsham rivisita l’architettura di Le Corbusier riflettendo in maniera concreta sulla linearità del tempo, sull’evoluzione e la crescita di ogni aspetto della propria vita e del proprio lavoro. La pavimentazione del cortile riprende le tonalità pastello di giallo e azzurro presenti nel Le Poeme de L’angle Droit (1955), il dettaglio del sole è qui trasformato nella rappresentazione di palloni da basket che ritroviamo su bandiere, stendardi, divise da gioco e sul campo. Sulla terrazza esterna mette in mostra una serie di sculture in bronzo di ispirazione greco-romana caratterizzate dalla sua riconoscibile tecnica d’erosione con cristalli. L’omaggio a Le Corbusier è evidente nello stile, nel richiamo della sua palette colori, e nel design dell’installazione stessa. Una vera riflessione su come l’architettura rispecchia la vita umana nel suo essere forte, impattante, ma allo stesso tempo fugace, inafferrabile.

au MAMO de Ora-ïto - Marseille

Le Modulor du Basketball sarà aperta al pubblico fino al 25 settembre.

EXHIBITION

The joy of photography

2024.07.11

Fotografata nell’arco di tredici anni, la serie The British Isles di Jamie Hawkesworth documenta l’interezza dei luoghi, l’architettura e gli abitanti del suo paese natale.

CULTURE

LET'S PLAY AGAIN

2024.07.05

PLAY, un’opera collaborativa che unisce le prospettive di tre partecipanti – una fotografa, una performer e una stylist – che si fondono e generano nuove e inaspettate forme del corpo in movimento che, liberato da ruoli fissi, si evolve pagina dopo pagina.

HORIZON

2024.07.04

Kevin Costner torna al cinema. Immaginato già nel 1988, il film è un pellegrinaggio emotivo attraverso il lungo e complesso periodo di espansione e insediamento del West americano, prima e dopo la Guerra Civile.

NEWS

PRADA CHOOSES ETERNITY

2024.07.02

Le catene si reinventano in spessori, pesi e combinazioni inedite nei nuovi gioielli della collezione Prada Fine Jewelry Eternal Gold: interamente sostenibile, integra materiali e pratiche responsabili alle tecniche manifatturiere della tradizione.

Hermès

Les formes de la couleur

2024.06.25

La nuova collezione di alta gioielleria Hermès disegnata da Pierre Hardy richiama la forza della luce. Forme audaci e colori pieni confluiscono in uno spirito audace.